“Ci sto? Affare fatica”, una settimana d’iniziative per il bene comune

Pubblicato il: 24 Settembre 2022

Una settimana per prendersi cura dei beni comuni della propria città, dando un valore tutto nuovo all’estate: il prossimo lunedì 25 luglio prenderà il via il progetto “Ci sto? Affare fatica!”, che con la collaborazione della Cooperativa La Sorgente coinvolgerà 70 giovani in sette comuni della provincia di Brescia in azioni di manutenzione e ripristino di beni comuni, dalla pulizia delle strade alla cura del verde, dalla tinteggiatura di panchine e staccionate alla manutenzione di parchi gioco. 

Sette giorni all’insegna del bene comune

Il progetto, che ha carattere nazionale, nasce con l’intento di offrire alle ragazze e ai ragazzi un modo diverso di vivere il tempo libero dell’estate, come occasione non solo per divertirsi e conoscere nuove persone, ma anche per conoscere meglio il proprio territorio e imparare a prendersene cura insieme. 

La settimana di attività in partenza lunedì è promossa, nello specifico, dai Comuni di Bedizzole, Desenzano del Garda, Ghedi, Lonato del Garda, Manerba del Garda, Montichiari e Toscolano Maderno. In ciascuno di questi Comuni una squadra di una decina di giovani tra i 14 e i 19 anni saranno coinvolti – dal 25 al 29 luglio 2022, dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al venerdì – in svariate attività settimanali di cura del bene comune: dalla pulizia dei centri abitati e delle vie dei quartieri, alla manutenzione dei parchi gioco, all’impregnatura e alla tinteggiatura di giostre, staccionate, aule di scuole materne, elementari e medie, e moltissimo altro ancora. Una movimentazione a tutti i livelli che riempirà di entusiasmo e significato l’estate dei ragazzi, raggruppati in squadre miste di 10 e guidati da un giovane tutor e da un handyman, un volontario adulto con competenze tecniche e artigianali. Le attività saranno ospitate dai Comuni, dai quartieri, dalle scuole e dal mondo associativo e del terzo settore in genere; nei comuni gardesani le attività vedranno la collaborazione con il progetto di welfare comunitario Legami Leali, che dal 2018 promuove azioni di partecipazione civica soprattutto tra i più giovani. 

A ciascun ragazzo/a partecipante saranno consegnati in omaggio dei “buoni fatica” settimanali del valore di € 50,00, in abbigliamento, spese alimentari, libri scolastici, cartoleria, libri di lettura, tempo libero, offerti dai numerosi negozi e aziende locali che hanno aderito al progetto.

Le attività delle squadre saranno realizzate in ottemperanza a quanto verrà indicato per tutte le esperienze educative previste durante l’estate, in un momento di prudente e preziosa ripartenza per la socialità, l’aggregazione e l’impegno delle giovani generazioni e delle comunità locali.

Il progetto in Italia

Inaugurato nel 2016 dal Comune di Bassano del Grappa, il progetto ha riscosso ogni anno un successo sempre maggiore, arrivando a circa 5123 partecipanti dell’edizione 2021, con un totale di 640 squadre di giovani impegnate nella cura e nella manutenzione dei beni comuni, accompagnate da 401 tutor e 545 handymen, ospitate da 243 realtà civiche in 149 Comuni tra Veneto, Marche, Trentino e Lombardia. Nel 2022 sono previsti più di 200 Comuni in 14 regioni, per un coinvolgimento di 800 squadre e 6000 ragazzi: si sono aggiunti per questa edizione nuovi territori e 10 nuove Regioni grazie al progetto “Ci sto? Affare fatica – Verso l’Italia”, sostenuto con il Fondo per il finanziamento d’Iniziative e Progetti di rilevanza nazionale finanziati per l’anno 2020, ai sensi dell’art. 72 del D.Lgs. n. 117-2017, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese.

 

“Ci sto? Affare fatica!” – che è aperto anche ai tredicenni residenti nei Comuni aderenti al progetto che hanno concluso la terza media – è un’opportunità per tutti i giovani che durante l’estate vorranno prendersi cura della propria città, sperimentando capacità personali e acquisendo nuove competenze. E’ ancora possibile iscriversi attraverso il sito www.cistoaffarefatica.it, seguendo le indicazioni. 

Per ricevere informazioni, invece, è possibile contattare il numero 370 1283831 (Benedetta) con riguardo alle attività nel Comune di Ghedi e il numero 3884078190 (Flavia) con riguardo agli altri Comuni. 

Ci sto Manerba