Storia

Dal 1984, una storia fatta di storie

Un percorso a tappe, ognuna contrassegnata
da tante storie che si intersecano e germogliano producendo nuove fruttuose diramazioni a sostegno dei più fragili.

title-decoration 1984-1989

La Sorgente nasce prima della legge che istituisce le cooperative sociali (Legge 8 novembre 1991, n. 381) come espressione di una cittadinanza che vuole prendersi carico delle esigenze della comunità.
Tutto è nato infatti nell’84 quando, da una proposta dell’U.S.S.L di Montichiari, nasce un team di lavoro composto da maestre e persone interessate all’ambito educativo e sociale. Il loro impegno si concretizza nel primo servizio gestito: il Centro Socio Educativo (CSE) di Carpenedolo

title-decoration 1989-2004

Pochi anni di rodaggio e si sviluppa anche il primo servizio di assistenza scolastica agli alunni con disabilità, la costituzione del primo Centro Socio-Educativo e dei primi Centri Diurni per disabili. Nel 1993 nasce anche il secondo CSE, quello di Montichiari, mentre nel 2004 quello di Carpenedolo si sposta a Calcinato.

title-decoration 2006-2009

Nel 2006 si apre una nuova fase, quella dei nuovi servizi per i minori. Negli anni a seguire infatti germogliano strumenti a sostegno di studenti con problematiche d’apprendimento e in questo modo, La Sorgente inizia a connotarsi come ente gestore di servizi per i minori. Nel 2008 viene avviato il servizio “SET-Servizio Educativo Territoriale” che ha l’obiettivo di offrire a persone con disabilità e, di età compresa tra i 14 e i 65 anni, attività educative per la socializzazione e l’inclusione sociale. Nel 2009 nasce poi il primo Centro di Aggregazione gestito dalla Cooperativa.

title-decoration 2010-2017

Nel 2010 si traguarda un nuovo servizio e cioè quello Formativo all’Autonomia che potenzia ulteriormente il ventaglio dell’offerta alle persone disabili. Negli anni a seguire tanti piccoli cambiamenti. Dalla fusione con la Cooperativa “Caravella” all’acquisizione e gestione di alcuni asili nido sino all’apertura del nido “Hakuna Matata”. È nel 2012 poi che, all’interno del Centro Diurno Disabili (CDD) viene attivato il primo modulo dedicato attivamente e in maniera qualificata alle persone affette da autismo in età adulta. Nel 2017 arrivano altre novità: l’inaugurazione del nuovo Laboratorio Giraluna dove vengono realizzati e venduti oggetti da regalo e bomboniere; la nascita del progetto “Da Grande” per l’accoglienza e la realizzazione dell’autonomia delle persone disabili; l’attivazione del Servizio ad personam.

title-decoration 2018 +∞

La strada sin qui percorsa è tanta. Tante le cose fatte e i servizi attivati, ma c’è ancora molto da fare. Oggi la cooperativa conta 5 milioni di fatturato ed è sempre più importante coniugare la vocazione sociale con la gestione d’impresa. La Cooperativa La Sorgente si definisce “ImpresaSociale”, volutamente scritto tutto attaccato, perché i due aspetti sono entrambi importanti ed è necessario che siano in equilibrio: non può essere solo impresa, dimenticando l’anima e la mission sociale; non deve essere solo sociale, senza imprenditorialità rischierebbe di non avere solidità e non dare continuità ai servizi sul territorio. La responsabilità nei confronti delle persone che usufruiscono dei servizi e nei confronti dei dipendenti è sentita da parte CDA ed è uno degli aspetti sui cui La Sorgente muove le scelte strategiche per il futuro.